Come eravamo

[nggallery id=13]

“Ca’ Ubaldi”, questo il nome originario del podere diventato poi l’ agriturismo “il giardino degli Elfi”; il Casale è molto antico  infatti risulta iscritto nel catasto gregoriano.

Il casale, come tutti i  casali  della campagna umbra,  nacque come capanno e solo successivamente fu trasformato  in accogliente “casa  del podere”  prendendo spunto dagli elementi architettonici delle dimore gentilizie cittadine.

Nel 1700 il contadino-mezzadro, obbligato a portare al padrone “6 capponi pè  Natale, 4 galline pè  Carnevale 100 ovi pè Pasqua metà del raccolto”, inizia a bonificare paludi, dissodare terre, attingere dai querceti per ricavare legname necessario a costruire, a piantare i primi alberi da frutto davanti ai casolari; è in questo periodo le case coloniche prendono la forma che oggi tutti noi conosciamo: il piano terra con i soffitti in pianelle di cotto  e travi in quercia accoglieva la stalla, il porcile, la rimessa attrezzi ed il forno per il pane, mentre al piano superiore si trovava l’abitazione del contadino ed il magazzino.

Una decina di anni fa scoprimmo questo casale in completo abbandono, rovi e sterpaglie lo coprivano quasi completamente e i tetti erano tutti crollati, non c’era elettricità nè acqua potabile,  ma in compenso si poteva godere  un panorama incredibile, aperto a 360 su tutta la valle Umbra, era abbandonato da 50 anni e  gli eredi volevano venderlo. Così ebbe inizio la nostra temeraria avventura.

Le lunghe e difficili opere di restauro durarono 4 anni (per la verità a distanza di 10 anni  non sono ancora finite!), anni di lavoro, arrabbiature, speranze e delusioni; abbiamo scavato, ricostruito muri, rafforzato pareti, rinsaldato fondamenta, sabbiato le facciate in pietra, collegato il casale all’acquedotto comunale, alla linea elettrica e alla linea telefonica, ripristinato la gamberaia e il pozzo, sistemato il giardino e realizzato la piscina, man man che il tempo passava il casale iniziava ad assumere l’attuale  connotazione.

E’ stata una difficile e lunga sfida combattuta ad armi impari e con le sole nostre risorse economiche ma alla fine ci siamo riusciti è nato IL GIARDINO DEGLI ELFI, un agriturismo autentico,…come noi!

Scroll to top